46 Jobs | 974661 Resumes

Riprocessare il recruiting: Un’indagine dell’Harvard Business Review bacchetta gli headhunters

L’aspetto retributivo e le regole di governance sembra stiano offuscando il problema della qualità delle persone al vertice, ha puntualizzato Colao al festival dell’economia di Trento. Ed è il vero problema per le aziende, in tempi di crisi o di sviluppo, come scrive l’Harvard Business Review in una recente indagine.

Alle crisi seguono anni di rinnovata energia nella caccia al talento manageriale, come è avvenuto dal 2003 al 2008, cioè tra l’11 settembre e il settembre nero della finanza. La storia si ripeterà: già oggi, nonostante i licenziamenti, molte aziende soffrono per la carenza di management nei paesi emergenti o non riescono a gestire la successione dei baby-boomers. A peggiorare la situazione, l’indagine dell’HBR mostra un quadro desolante dei processi di recruiting.

In un terzo delle 500 aziende esaminate nell’indagine, i candidati per posizioni di senior executive sono stati intervistati da una (!) fino ad un massimo di cinque volte. Quel che è peggio, solo metà dei candidati ai tre livelli più alti dell’organizzazione sono stati intervistati da qualcuno “C-level”. E nella maggioranza dei casi, è stato il “gut feeling” dell’intervistatore a guidare le decisioni.

La ricerca evidenzia molte lacune dei processi di recruiting, lungo tutta la catena del valore: dalla pianificazione dei fabbisogni di risorse, alla definizione delle specifiche del lavoro, l’alimentazione del bacino di potenziali candidati, l’assessment, la negoziazione, l’integrazione del neoassunto, fino alla valutazione dell’efficienza complessiva del processo di selezione.

Per diventare presidente degli Stati Uniti, i candidati devono sostenere migliaia di incontri faccia a faccia con gli elettori. Certo, la posta in gioco è diversa. Ma decidere “di pancia” il destino di una grande azienda francamente sembra un po’ eccessivo.

Leave a comment:

©2020 ExecutiveSurf | +44 2077291837 | Registered in England no. 1111 7389 - VAT. GB 291 0514 23